Il sito del Gruppo Sportivo Marconi di Cassola
Affiliato FIDAL cod.VI632 - Centro Avviamento allo Sport CONI cod.WVIA0293

Meeting Atletica & Simpatia
Giocatletica e Campestre a staffetta
l'archivio delle news
risultati & statistiche
l'album delle fotografie

29.04.2012
Campionati di societÓ, Cadetti e Cadette partono col piede giusto
E ci sono ancora carte pregiate da giocare


Missione compiuta. Ai Campionati di societÓ, Cadetti e Cadette sono partiti col piede giusto. Dopo la prima prova dei Cds, tra Vicenza e Bassano, possiamo dire che abbiamo giÓ raggiunto il numero di gare necessarie per andare in classifica. Rispetto allo scorso anno il risultato finale dei punti Ŕ giÓ superiore (oltre i 9.500 sia i maschi che le femmine) e, importante, alcuni atleti devono ancora cimentarsi sulle loro specialitÓ preferite.
Ecco gli appunti, disciplina per disciplina, redatti dal coach Daniele Chiurato.
VELOCITA'. Molto bene gli sprinter negli 80 metri, confermando Ron Agyarko (9"4) e Beatrice Fiorese (10"1) ai primissimi posti provinciali, regionali e nazionali. Andrea Marziano al secondo posto nella velocitÓ dietro al compagno di origine ghanese, il quale pure nei 300 metri impone la gara partendo molto veloce: viene per˛ superato nel finale pagando un po' l'esuberanza iniziale.
Ancora record per le staffette. La maschile va al nuovo record di 46"9, nessuna imperfezione nei cambi. Quella femminile, nonostante 2 cambi su 3 da rivedere, ripete il buonissimo tempo di 53"3. Peccato per la mancata rimonta della Bea che riesce a "mangiare" ben 15 metri sui 20 di vantaggio alla staffetta vincitrice di Breganze.
SALTI. Andrea Marziano riesce a saltare vicino ai 6 metri e a far sua la gara, nonostante il tempo e la pioggia non permettano grandi misure. Giulia Tessarolo si migliora di ben 35 cm nel lungo arrivando a 4,50.
Simone Busnardo, nonostante sia al primo anno di categoria, si conferma il pi¨ redditizio. Vola a metri 1,79 nel salto in alto e porta 837 punti alla squadra.
Sofia Ceccato nel triplo non va oltre i 9 metri (8,89) ma in allenamento sta dimostrando di valere molto molto di pi¨. Nell'alto femminile, Petra Ritossa si avvicina al personale con 1,46, mentre Giulia Tessarolo risente molto della pedana bagnata e si ferma a 1,35.
LANCI. Il livello dei lanciatori, sia maschi che femmine, Ŕ estremamente alto. Peccato che Serena Bordignon abbia inanellato una serie di 4 nulli nel martello quando, una settimana prima, faceva segnare il nuovo record di 30,91. Si rifÓ comunque nel "suo" disco con 28,77 facendo bene la gara. Esordio anche per Elisa Andriollo nel disco. Nel peso, vanno a punti sia Alessia D'Anna con 7,95, sia Asia Piovesan con 7,10. Stefano Brunello sigla il record sia nel disco con 27,06 che nel martello dove ha sorpreso tutti con un buonissimo 37,69.
Anche Eric Vanzo ha fatto doppietta di personali con un ottimo 14,22 nel peso (il minimo per andare agli italiani Ŕ 14,30!) e 41,65 nel giavellotto.
MEZZOFONDO. Al femminile, Erika Pontarollo e Eva Gollin coprono bene tutte le gare di mezzofondo. Erika sta lentamente recuperando da un piccolo infortunio patito questo inverno. La societÓ non ha fretta e la aspetta senza problemi. Al maschile "i tre moschettieri" Jacopo Mocellin, Francesco Ranzolin e Stefano Pontarollo si comportano molto bene, finendo ai primi posti della classifica.
OSTACOLI. Beatrice riesce a impensierire le pi¨ forti atlete vicentine arrivando al secondo posto negli ostacoli veloci con 12"6 e molti punti.

Foto: un gruppo di atleti dopo la seconda giornata

la home page
chi siamo (e dove)
notizie & articoli
il club degli amici