Il sito del Gruppo Sportivo Marconi di Cassola
Affiliato FIDAL cod.VI632 - Centro Avviamento allo Sport CONI cod.WVIA0293

H O M E
C H I    S I A M O
L E    N O T I Z I E
C L U B    A M I C I
Meeting Atletica & Simpatia
Giocatletica e Campestre a staffetta
l'archivio delle news
risultati & statistiche
l'album delle fotografie
.

13.10.2014
TRICOLORI. DUE ORI, UN ARGENTO, ALTRI DUE PODI. L'ITALIA E' UN PO' MARCONIANA
STREPITOSA EDIZIONE DEI CAMPIONATI ITALIANI CADETTI
A Borgo Valsugana Marin e Kasibovic campioni, Gollin vicecampionessa
Ottimi Zambolin, quinta e Miglietta, sesto. E' cinque su cinque!

I marconiani fanno grande onore al Veneto ai Campionati Italiani Cadetti (Under 15) di Borgo Valsugana, 11 e 12 ottobre, davvero alla grandissima per i colori grigioarancio.

Un dato spicca su tutti: cinque atleti marconiani in gara e cinque podi!
Con tre medaglie pesantissime, due ori e un argento, e due posizioni sul podio tricolore al quinto e al sesto posto.

Nessuna societÓ italiana ha avuto le stesse soddisfazioni a Borgo.

La prima giornata, sabato, parte in quarta e vede la conquista del primo oro. Il nuovo campione italiano Ŕ Andrea Marin nel salto con l'asta (argento un anno fa con 3,85). Nonostante il lungo periodo di pausa per un infortunio fastidioso, Andrea scende in pedana in grande spolvero, con le consuete calma e determinazione. Attende le ore snervanti perchŔ la gara arrivi alle sue quote, quindi entra a 3,40. Da lý in poi Ŕ un percorso netto, con molti "passo", coronato dai 4 metri finali con i quali eguaglia il suo personale e conquista l'oro. Il secondo, atleta del Lazio, salle alla stessa quota ma ha due errori di troppo nel suo percorso.
Intanto nel pentathlon la giornata vede concludere Amar Kasibovic e Gloria Gollin in testa alle rispettive classifiche dopo tre gare. Amar Ŕ determinatissimo: apre con uno spettacolare 14"42 nei 100 hs, dove si migliora di oltre tre decimi, prosegue con il personale nell'alto a 1,78 e poi domina il giavellotto fiondando l'attrezzo a 48,61 metri. Gloria negli ostacoli si difende bene a 12"08, nell'alto sfoggia una grinta notevole strappando l'1,54 alla terza prova e anche l'1,57, nuovo PB, alla prova conclusiva; con il giavellotto sfonda quota 34 metri, anzi arriva a sfiorare i 35 a 34,95, super PB, e guadagna il primo posto.

Domenica mattinata di grandi emozioni. Gloria costretta a difendersi nel lungo, dove strappa un 5,31 al terzo salto. La lombarda Montagna per˛ si supera, fa il PB a 5,49 e passa avanti di pochi punti. Decisivi i 600, nei quali la marconiana fa il ritmo ma l'avversaria le si attacca alle calcagna e non la molla fino al traguardo. Con 4367 punti Gloria conquista l'argento, ripetendo praticamente il suo PB di 4370. Poi tocca ad Amar: nel lungo sfodera un altro PB a 5,87, nei mille non gli resta che controllare la gara: alla fine Ŕ campione italiano con 3788 punti (200 di vantaggio...), migliore prestazione nazionale dell'anno.
Conquistano il podio quindi anche Riccardo Miglietta nell'alto, e Stella Zambolin nei 1200 siepi.
In una gara bloccata a lungo a causa dell'infortunio occorso ad un atleta, Riccardo Ŕ sicuro nelle misure di entrata, esce a 1,89 lasciando quindi in classifica un 1,86, che vale il sesto posto. Di certo lui sperava meglio, avendo un PB di 1,91, ma non ogni gara va a segno al 100%! L'ultima emozione la regala Stella, al primo anno cadette, nelle siepi. Parte grintosa, deve farsi largo con energia nel traffico di avvio per non restare imbottigliata, e ci riesce. La sua Ŕ una gara subito dietro le migliori: ritmo elevatissimo, non abituale per lei a inizio gara, il che le toglie un po' il suo solito sprint finale, ma Ŕ fantastica quinta in 4'01"12, Ŕ il suo nuovo PB nella specialitÓ. L'ultimo mese l'ha passato quasi senza allenamenti, a parte la gara vincente del Campionato regionale, causa un fastidio muscolare. Anche la sua una grande performance.

Ciliegina sulla torta, i risultati di asta, siepi e pentahlon uomini rappresentano i nuovi record provinciali. La Fidal segnala che il risultato di Amar Ŕ il nono di tutti i tempi per la categoria.

Un gran bel lavoro quello dei tecnici Mocellin e Lazzaro, accompagnati a Borgo anche da Chiurato e dalla dirigenza. Bellissimo particolare, sia sabato che domenica numerosi i colleghi marconiani saliti a fare il tifo per gli amici. Atmosfera di casa!

la home page
chi siamo (e dove)
notizie & articoli
il club degli amici